STANDARD 100 by OEKO-TEX®

STANDARD 100 by OEKO-TEX®

STANDARD 100 by OEKO-TEX®

Che cos’è
Lo STANDARD 100 by OEKO-TEX® è un sistema di controllo e certificazione indipendente e uniforme a livello internazionale che testa le materie prime, i semilavorati, gli accessori e i prodotti finiti del settore tessile. Esempi di articoli certificabili sono i filati greggi e finiti, i tessuti in genere, gli accessori come bottoni, cerniere, filati, etichette, gli articoli tessili confezionati come capi di abbigliamento, tessuti per la casa e d’arredamento, biancheria da letto, spugne ecc.
I prodotti tessili ottengono l’etichetta STANDARD 100 se sono stati testati con successo per sostanze chimiche pericolose e nocive per la salute, queste sostanze sono individuate nel vasto catalogo OEKO-TEX®
L’etichetta STANDARD 100 by OEKO-TEX® contribuisce a proteggere e salvaguardare il consumatore.

Criteri di prova
Dal 1992 lo STANDARD 100 by OEKO-TEX® sviluppa criteri di verifica, individua valori limite di alcune sostanze chimiche ed elabora metodologie di test su base scientifica. A partire dall’estesa e severa lista di requisiti e sostanze regolamentate lo STANDARD 100 by OEKO-TEX® tiene conto di norme che vietano ad esempio la presenza di coloranti azoici, formaldeide, pentaclorofenolo, cadmio, nichel, piombo così come molte sostanze chimiche, dannose per la salute (anche non ancora regolamentate per legge) e classi di sostanze nocive per l’ambiente.
Lo Standard viene aggiornato ogni anno.

Come viene testato il prodotto
I criteri e i valori limite dei test STANDARD 100 by OEKO-TEX® si basano sull’uso effettivo che si fa di un prodotto tessile.
Più un prodotto tessile entra in contatto con la pelle (e più sensibile è la pelle), più elevati sono i requisiti umano-ecologici da soddisfare.
I prodotti che vengono a contatto diretto e intensivo con la pelle (ad esempio, articoli per bambini, biancheria intima, biancheria da letto …) devono soddisfare requisiti più rigorosi rispetto a quelli in cui non c’è un contatto diretto con la pelle (ad esempio giacche o cappotti). Per questa ragione i prodotti tessili vengono suddivisi in quattro categorie distinte:

  • Classe di prodotto I
    Articoli per neonati e bambini fino a 3 anni: biancheria intima, tutine, lenzuola, biancheria da letto, ecc.
  • Classe di prodotto II
    Articoli utilizzati a diretto contatto con la pelle: biancheria intima, biancheria da letto, T-Shirt, calzini, ecc.
  • Classe di prodotto III
    Prodotti non a diretto contatto con la pelle come giacche, capotti ecc.
  • Classe di prodotto IV
    Materiali di arredamento o materiali decorativi come tende, tovaglie, tessuti da rivestimento ecc.

La metodologia di prova OEKO-TEX® si basa principalmente sulla verifica di rilascio di sostanze nocive dai materiali da testare. Secondo il parere dell’associazione OEKO-TEX® la preoccupazione principale riguarda gli indumenti e il conseguente rischio di assorbimento attraverso la pelle.
Per questo sono stati individuati rigorosi metodi di prova per valutare il rilascio di sostanze nocive in alcune tipologie di prodotto come ad esempio i materiali destinati ai neonati e ai bambini.
In questo caso specifico i materiali vengono testati anche per la solidità del colore simulando la suzione con una saliva sintetica e la sudorazione. I coloranti passano il test solo se hanno un livello di solidità molto elevato.

La premessa per la certificazione di prodotti in base all’STANDARD 100 by OEKO-TEX® è che tutti i componenti di un articolo rispondano ai criteri richiesti. Tra gli altri requisiti vi sono l’esistenza e l’applicazione di procedure gestionali aziendali e di tutela della qualità e la sottoscrizione legalmente vincolante di dichiarazioni di impegno e conformità da parte del committente.

Domande frequenti
Perché il mio prodotto con l’etichetta STANDARD 100 è testato per sostanze nocive?
Ci sono diverse buone ragioni per testare le sostanze nocive:

  • La sicurezza dei tessili non può essere determinata solo attraverso l’ispezione visiva – nemmeno da esperti. Le prove di laboratorio basate su scoperte scientifiche, eseguite da strutture (come OEKO-TEX®) con le competenze necessarie, sono l’unico modo per accertare se gli articoli tessili sono esenti da sostanze nocive indesiderate.
  • Inoltre, l’esternalizzazione di lavoro è molto alta nel settore tessile. I singoli passaggi di produzione sono spesso basati in diversi paesi con differenti requisiti legali in materia di possibili sostanze nocive. Quindi, criteri di prova trasparenti e standardizzati in tutto il mondo come lo STANDARD 100 by OEKO-TEX® sono indispensabili per testare sostanze nocive.
  • Molte proprietà del prodotto che pretendiamo oggi dai prodotti tessili (ad es. proprietà, colori, facile stiratura, stabilità dimensionale, ecc.) possono essere raggiunti solo attraverso un utilizzo mirato di sostanze chimiche. È quindi ancora più importante che il processo di produzione tessile non utilizzi sostanze indesiderate che rimangono come residui sul prodotto finale, causando possibili problemi di salute a chi lo indossa.

Si può fare affidamento sui test per sostanze nocive in base allo STANDARD 100 by OEKO-TEX?

  • La certificazione di prodotto in accordo a OEKO-TEX® è possibile solo se tutte le componenti di un articolo sono conformi ai criteri di prova richiesti, senza alcuna eccezione. Ciò significa che non solo il tessuto esterno dell’indumento è testato per sostanze nocive, ma anche tutti gli altri componenti come fili per cucire, parti di accessori (bottoni, borchie, zip, ecc.), nonché rivestimenti, stampe e altre applicazioni.
  • I criteri per le prove OEKO-TEX® per le sostanze nocive sono riviste ogni anno e sono quindi sempre aggiornate per quanto riguarda le normative legali e le più recenti scoperte scientifiche.
  • I criteri di prova OEKO-TEX® hanno una validità globale uniforme. Non importa quindi dove vengono prodotti i certificati e dove i consumatori acquistano gli articoli.
  • Il test OEKO-TEX® per sostanze nocive è applicabile a tutti i tipi di tessuti, a prescindere dalle materie prime (fibre naturali, fibre sintetiche, cotone biologico, materiali riciclati, ecc.).
  • Le prove e la certificazione dei tessili sono effettuati esclusivamente da strutture neutrali e indipendenti: gli Istituti di ricerca e prove accreditati della International OEKO-TEX® Association.
  • Gli articoli certificati in accordo allo STANDARD 100 by OEKO-TEX® sono inoltre soggetti a test casuali dopo la certificazione, per garantire la conformità ai criteri previsti.
  • I test di laboratorio OEKO-TEX® verificano tutte le possibili modalità attraverso cui le sostanze nocive possono contaminare l’organismo, ad es. per contatto con la pelle, per respirazione e per inghiottimento.
  • I consumatori possono verificare in qualsiasi momento in modo indipendente la validità di un’etichetta utilizzando il numero di prova indicato.

Quali prodotti sono certificati secondo STANDARD 100 by OEKO-TEX®?
La certificazione di prodotto secondo STANDARD 100 by OEKO-TEX® si concentra sul settore dell’abbigliamento e sui tessuti per la casa, ma include anche tessuti tecnici (ad esempio sedili per auto) e applicazioni mediche (ad esempio calze di supporto o bende).
In commercio è disponibile una vasta gamma di prodotti certificati OEKO-TEX®. Tuttavia, può verificarsi il fatto che alcuni prodotti non sono contrassegnati con il marchio OEKO-TEX®, perché l’etichettatura dei prodotti non è obbligatoria per i produttori. Quindi, vale la pena di richiederla esplicitamente.

Dove posso acquistare prodotti con l’etichetta STANDARD 100 by OEKO-TEX®?
Tessili certificati OEKO-TEX® sono disponibili online e in tutti i negozi di abbigliamento, puericultura, tessile ecc ..

Fonti:
https://www.oeko-tex.com/it/business/certifications_and_services/ots_100/ots_100_start.xhtml
OETI – Istituto per Ecologia, Tecnica e Innovazione

Istituto di prove e certificazione
Membro dell’Associazione Internazionale OEKO-TEX®